La caldaia perde acqua: come intervenire e cosa fare 

3 min


-1
2 shares, -1 points
Offerte speciali della Settimana su caldaiemurali.it
 

Sarà capitato anche a te di avere la caldaia che perde acqua. Sono diverse le cause che possono portare a questo tipo di guasto. Se vuoi capire come riconoscerle e come affrontare l’emergenza improvvisa, continua a leggere per sapere cosa fare nell’immediato. 

La prima causa di una perdita d’acqua dalla caldaia è senza dubbio l’usura, visto che la caldaia è un elettrodomestico complesso che lavora sia per l’acqua calda sanitaria, sia per il riscaldamento.

Ma non è il solo caso.

La caldaia, infatti, è fortemente soggetta alle oscillazioni di pressione dell’acqua, che quando è troppo alta o è troppo bassa indica un malfunzionamento dell’elettrodomestico.

Si tratta di fenomeni che si verificano, in particolare, quando la caldaia non è soggetta a manutenzione ordinaria, che dunque la previene dal logorio.

Cosa fare se la caldaia perde acqua

Difronte a una perdita d’acqua dalla caldaia ci sono una serie di operazioni che è possibile fare per verificarne lo stato e comprendere il problema.

Le cose da verificare sono tre:

  1. la caldaia perde da accesa o spenta?
  2. Dov’è la perdita?
  3. Qual è il livello della pressione?

Ognuna di queste circostanze determina un’azione differente.

Di base, possiamo dire che i punti più comuni dai quali la caldaia  può perdere acqua sono i seguenti:

– Perdita da un tubo o raccordo

– Perdita è dalla valvola di sicurezza

– Perdita dalle guarnizioni di tenuta (o comunque componenti interni)

La caldaia perde acqua da un tubo o un raccordo

Quando c’è una perdita di acqua a caldaia accesa in modo lento e in piccole quantità, bisogna comunque intervenire.

Nel caso in cui la perdita provenga da un raccordo ci sono due vie di risoluzione.

  • Sostituire le guarnizioni della caldaia, che saranno probabilmente consumate
  • Serrare meglio il raccordo incriminato

In alternativa potrebbe esserci una crepa nel raccordo, che in questo caso va sostituito, preferibilmente da un tecnico.

La caldaia perde acqua dalla valvola di sicurezza

Se invece la caldaia perde acqua dalla valvola di sicurezza c’è sicuramente un problema sulla pressione del circuito (questo indipendentemente che sia causato da un vaso di espansione scarico/malfunzionante oppure un sensore di temperatura).

In questo caso, spegnere la caldaia riduce la perdita ma non risolve il problema della pressione troppo alta,  con la conseguenza di non poter accendere il sistema. Non viene infatti ripristinato.

Come si fa ad abbassare un po’ la pressione della caldaia che fa perdere acqua dalla valvola di sicurezza? 

Se gocciola vuol dire che sta svolge la sua funzione. Ovvero fa abbassare la pressione facendo defluire un po’ di acqua dal circuito per impedire che esploda.

La valvola di sicurezza si chiama così perché evita un aumento di pressione che potrebbe essere potenzialmente pericoloso. Se si superano i 3 bar di pressione, infatti, possono esserci seri danni all’impianto e alla sicurezza dell’abitazione.

In questo caso la caldaia andrà in blocco. Le operazioni da dover eseguire per poter risolvere il blocco della caldaia sono:

  • Togliere l’alimentazione elettrica (staccando la spina o posizionando su OFF l’interruttore elettrico dedicato)
  • Aspettare che la valvola smetta di gocciolare
  • Verificare che la pressione interna si sia normalizzata
  • Resettare la caldaia (se il tasto di reset non c’è, significa che si è già resettata disalimentano la caldaia)
  • Avviare ex novo la caldaia

Se la pressione torna  a risalire allora c’è un’anomalia e bisogna spegnere la caldaia e chiamare un tecnico esperto è in grado di risolvere.

La caldaia perde acqua dalla tenuta di un componente

Infine, andiamo a vedere cosa fare se la perdita avviene dalla caldaia stessa. Ovvero, potrebbe esserci un problema in un componente interno alla caldaia come per esempio una pompa (circolatore), dalla serpentina o scambiatore

In questi casi vedremo la perdita è causata da un problema di tenuta di guarnizioni, o di usura dei materiali. Tale problema si evidenzia a causa delle alte temperatura a cui le componenti interne di una caldaia sono soggette. Il tempo e una non corretta manutenzione ordinaria possono causare tali problemi. Trattandosi di componentistica interna spesso la spesa per la riparazione non è proporzionale alla spesa di sostituzione.

Vaillant Ecotec PRO <br>VMW 286/5-3+

<strong>Caldaia a condensazione </strong><br><strong>che rispetta l’ambiente e </strong><br><strong>ti fa risparmiare sulla </strong><br><strong>bolletta del GAS</strong>

Scopri offerta dedicata

Conclusioni

La maggior parte dei problemi di perdita della caldaia sono evitabili a monte con un lavoro di manutenzione costante e ordinaria.

A soffrire in particolare dei problemi di usura è lo scambiatore, all’interno del quale avviene il passaggio di calore e che è quindi soggetto a forti sbalzi di temperatura.

In questi casi la riparazione potrebbe comportare un cattivo , o comunque, un non performante funzionamento della caldaia. Consigliamo, pertanto, di mettere in preventivo la spesa di sostituzione della caldaia con una più efficiente.

Vaillant La Tecnologia del futuro ORA

Non è assurdo che dopo molto tempo sia soggetto a malfunzionamenti e rottura. Va da sé, dunque, che se siamo costretti a intervenire si prendano tutte le precauzioni del caso:

  • che si conosca il macchinario davanti al quale ci troviamo
  • che si eviti di peggiorare la situazione

I suggerimenti che ti abbiamo dato dovrebbero bastare ad evitare di peggiorare la situazione e chiamare il tecnico di fiducia è sempre la strada migliore.

Scopri subito tutte le offerte delle Caldaie Vaillant di CaldaieMurali.it
Le Offerte Vaillant di CaldaieMurali.it


Like it? Share with your friends!

-1
2 shares, -1 points

Cosa ne Pensi?

Non mi Piace Non mi Piace
2
Non mi Piace
Mi Piace Mi Piace
2
Mi Piace
Arrabbiato Arrabbiato
3
Arrabbiato
Divertito Divertito
2
Divertito
Termopratico

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *